Loading...
La nostra visione 2018-05-11T21:22:11+00:00

LA NOSTRA MISSIONE

Ci anima la visione di una società in cui le persone con Disturbi dello Spettro Autistico vivano con la dignità, indipendenza e partecipazione degli altri esseri umani, al più alto livello secondo le proprie possibilità.

Ancora oggi, le persone con A.S.D. sono discriminate in tutti i settori della vita sociale, inclusi l’accesso a servizi di qualità per l’educazione, la abilitazione, la formazione professionale, l’inserimento lavorativo, la vita indipendente.

Le cause di questa discriminazione sono molteplici, tra cui la assenza/carenza di servizi:

  • accessibili quantitativamente (sufficienti e senza lunghe liste di attesa);

  • accessibili territorialmente (non lontani dagli ambiti di vita della persona);

  • adeguati qualitativamente (basati sulle buone prassi scientificamente riconosciute, individualizzati, monitorati con indicatori basati anche sulla qualità di vita)

  • di rete (non autoreferenziali, orientati all’insieme degli aspetti di vita della persona, collegati con gli altri servizi)

  • basati sui diritti (che non scoraggino l’accesso alle persone con maggior necessità di supporto, che prevedano la partecipazione degli utenti e loro rappresentanti alla programmazione e alla valutazione dei servizi)

  • flessibili (con diverse possibilità di soluzioni, adeguate ai bisogni diversi del singolo individuo).

Altri ostacoli sono rappresentati dalla persistente visione della persona con disabilità come mero oggetto di assistenza, e non come cittadino di cui promuovere le pari opportunità.

Questo si traduce in leggi, regole e comportamenti opposti alla filosofia della massima indipendenza, autonomia e partecipazione alla vita sociale, da parte delle diverse figure che si dovrebbero occupare della presa in carico.

SUPERARE GLI OSTACOLI

La nostra missione è operare per rimuovere questi e gli altri ostacoli che permangono anche nella nostra società sarda, attraverso azioni di:

  • promozione di servizi rispondenti alla diversa gamma di bisogni delle persone con A.S.D.;

  • formazione di una cultura nuova sulla disabilità, basata sulla partecipazione alle scelte;

  • attivazione di collaborazioni di rete con le istituzioni pubbliche e private, come rappresentanti di persone con A.S.D., anche per la definizione di regolamenti e norme che incidano sulla loro vita;

  • potenziamento delle persone con A.S.D., dei loro familiari e tutori, per aumentare la consapevolezza della cultura della inclusione come diritto;

  • lotta alla discriminazione in ogni ambito della vita sociale delle persone con A.S.D.

OBIETTIVI STRATEGICI

Per questi obiettivi strategici, abbiamo deciso sin dall’inizio che Autismo Sardegna fosse una organizzazione di rappresentanza, quindi guidata unicamente da persone con autismo e da loro rappresentanti.
Questa è una precisa scelta etica per poter rappresentare con chiarezza e garanzia i diritti delle persone con A.S.D., come sancito nello slogan “Nulla su di noi senza di noi”.
Su questa strada, illuminano il nostro percorso:

  • la “CARTA DEI DIRITTI DELLE PERSONE AUTISTICHE” di Autisme Europe, da noi adottata anche come parte integrante dello Statuto,
  • la “Convenzione ONU sui diritti delle Persone con Disabilità”.